Quanti denti ha un cavallo

Quanti denti ha un cavallo?

La bocca del cavallo contiene 36 denti nelle femmine e 40 denti nei maschi, non tenendo conto dei denti di lupo, detti comunemente “lupini”, presenti in circa il 40/50% dei cavalli.

 

La dentatura è composta da 6 incisivi superiori e 6 inferiori, 2 canini sopra e 2 sotto, 6 premolari sopra e 6 sotto e da 6 molari sopra e 6 sotto. Gli incisivi si chiamano, dal centrale al laterale, picozzo, mediano e cantone.

 

Le femmine generalmente non possiedono i canini ed è per questo che hanno 36 denti anziché 40. Nel 10% dei casi circa, può capitare che i canini siano presenti anche nelle femmine ed in questo caso vengono delle scaglionate.

 

I puledri, come accade nell’essere umano, nascono senza denti. I primi denti da latte (detti denti decidui) spuntano dopo la prima settimana di vita. A circa due anni iniziano a spuntare i primi denti permanenti e intorno ai cinque anni tutti i denti decidui hanno lasciato il posto ai denti permanenti.

 

I denti del cavallo sono ad accrescimento pressoché continuo e vengono consumati grazie alla masticazione continua di foraggio. Proprio per questo è importante far controllore periodicamente la bocca del nostro cavallo ad un veterinario dentista.

In conclusione, è possibile affermare che il numero di denti varia da un minimo di 36 (femmine) ad un massimo di 44 denti (maschi con lupini).

Come identificare i denti del cavallo

Per facilitare l’identificazione dei denti del cavallo sono stati numerati.

 

La bocca viene divisa in 4 quadranti, che parte dal primo incisivo superiore destro (101) fino all’ultimo molare inferiore sinistro (411) secondo lo schema qui di seguito.

Tavola numerica denti cavallo

Quando spuntano i denti del cavallo?

DentiEruzione
Denti decidui
Picozzi0-7 giorni
Mediani4-6 settimane
Cantoni6-9 mesi
Canini
Pm2 e Pm30-15 giorni
Denti permanenti
Picozzi2½ anni
Mediani3½ anni
Cantoni4½ anni
Canini4-5 anni
Pm1 (Lupini)5-6 mesi
Pm22½ anni
Pm33 anni
Pm44 anni
M19-12 mesi
M22 anni
M33½ – 4 anni

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Focus

Articoli recenti

Le 10 caratteristiche che ogni addestratore dovrebbe avere

I 10 punti chiave per scegliere il giusto addestratore

Oggi giorno sorgono così tanti nuovi metodi e nuovi addestratori che è davvero difficile capire da dove iniziare. Come puoi scegliere e prendere la miglior decisione per te e il tuo cavallo? Una decisione sbagliata può peggiorare la relazione che speravi di migliorare e addirittura compromettere il benessere del tuo cavallo. Di seguito troverai i requisiti fondamentali che ogni professionista deve avere e che…

Coliche cavalli come prevenirle

Prevenire le coliche nei cavalli

Colica è il termine usato per descrivere un dolore addominale che può avere origine nell’intestino o in altri organi dell’addome. La colica, dopo la morte per cause naturali, è al primo posto in ordine di importanza fra le cause di decesso negli…

Come controllare peso e forma del tuo cavallo

Come controllare peso e forma del tuo cavallo

Per valutare la forma fisica del tuo cavallo è possibile fare ricorso a un punteggio chiamato BCS, Body Condition Score. Il BCS è un metodo che valuta la condizione corporea di qualsiasi cavallo. Il punteggio della condizione corporea dell’equino permette di monitorare il suo stato di salute e di benessere. La valutazione è effettuata tramite l’osservazione e il tatto di zone specifiche. Per procedere occorre individuare gli accumuli di grasso nelle aree chiave…